Tag: meritocrazia

BUROCRAZIA E RITARDI. L`ITALIA DIGITALE È ANCORA FATTA DI RITARDI, SPRECHI E DISSERVIZI

BUROCRAZIA E RITARDI.  L`ITALIA DIGITALE È ANCORA FATTA DI RITARDI, SPRECHI E DISSERVIZI

  Soddisfazione di Diego Piacentini, commissario al digitale di palazzo Chigi perché sta prendendo piede il sistema semplificato per i pagamenti di tasse e bollette che si chiama PagoPa e che, effettivamente, fa tre cose buone, come racconta Sergio Luciano, su ItaliaOggi del 1 dicembre 2017, alla pagina 2: snellisce i tempi, taglia le code […]

Continua a leggere »

LA CORRUZIONE IN ITALIA. ISTAT, IL PUNTO DI VISTA DELLE FAMIGLIE .

LA CORRUZIONE IN ITALIA.  ISTAT, IL PUNTO DI VISTA DELLE FAMIGLIE .

    Nell’indagine sulla sicurezza dei cittadini 2015-2016, l’Istat ha introdotto un modulo volto a studiare il fenomeno della corruzione. Si tratta di un approfondimento che per la prima volta vuole offrire una stima del numero di famiglie coinvolte nel corso della propria vita in dinamiche corruttive: sono state intervistate 43mila persone tra i 18 […]

Continua a leggere »

TRASPARENZA. ANAC, LE NUOVE LINEE GUIDA. A TUTTO CAMPO SULLE AZIENDE PUBBLICHE, LE RICADUTE OPERATIVE.

TRASPARENZA.  ANAC, LE NUOVE LINEE GUIDA.  A TUTTO CAMPO SULLE AZIENDE PUBBLICHE, LE RICADUTE OPERATIVE.

    Le amministrazioni pubbliche che detengono partecipazioni o controllano società, fondazioni o altri enti di diritto privato devono vigilare sull’applicazione delle misure anticorruzione da parte di questi organismi. Le linee-guida dell’ANAC sull’attuazione degli obblighi di trasparenza e di prevenzione adottate con la delibera 1134/2017 chiariscono – come scrive Alberto Barbiero, su Il Sole 24 […]

Continua a leggere »

WHISTLEBLOWING. DAVIGO: FATTO COSI’ NON HA SENSO.

WHISTLEBLOWING.  DAVIGO: FATTO COSI’ NON HA SENSO.

  Alla fine è legge il pacchetto di misure a tutela dei dipendenti che segnalano illeciti. Sia nel pubblico, sia nel privato. Tutele inedite per le imprese private e un passo in più rispetto a quanto già previsto dalla legge Severino per i pubblici dipendenti. Il presidente dell’Autorità anticorruzione, che avrà un ruolo centrale nell’applicazione […]

Continua a leggere »

NUOVO CODICE ANTIMAFIA. REATI ECONOMICI E CORRUZIONE STRETTA SUI «COLLETTI BIANCHI»

NUOVO CODICE ANTIMAFIA. REATI ECONOMICI E CORRUZIONE STRETTA SUI «COLLETTI BIANCHI»

  I dati sono stati resi noti al convegno del Sole 24 Ore «II racconto della giustizia che cambia». Inedito – evidenzia Giovanni Negri, su Il Sole 24 Ore del 6 ottobre 2017 alle pagine 1 e 5 – il quadro dei detenuti per reati economici e contro la pubblica amministrazione. Con un trend di […]

Continua a leggere »

MERITOCRAZIA E UNIVERSITA’. L’ESITO È LA PRIVATIZZAZIONE DEI CANALI PER CONQUISTARSI LE POSIZIONI PROFESSIONALI PIÙ COMPETITIVE.

MERITOCRAZIA E UNIVERSITA’.  L’ESITO È LA PRIVATIZZAZIONE DEI CANALI PER CONQUISTARSI LE POSIZIONI PROFESSIONALI PIÙ COMPETITIVE.

L’abrogazione di fatto dei meccanismi selettivi non produce affatto una democratizzazione degli accessi. Scarica su di un sistema scolastico sempre più generalista una domanda sociale di istruzione mal riposta. Dequalifica i percorsi formativi – evidenzia Adolfo Scotto di Luzio, su Il Mattino del 24 settembre 2017, alle pagine 1 e 59 – costretti ad accogliere […]

Continua a leggere »

MERITOCRAZIA. ROGER ABRAVANEL: “IL VERO COSTO NON SONO LE RETTE, È L’INVESTIMENTO IN ANNI DI STUDIO IN UNA UNIVERSITÁ MEDIOCRE

Nella categoria Analisi e Ricerche da su 6 ottobre 2017 0 Commenti
MERITOCRAZIA. ROGER ABRAVANEL: “IL VERO COSTO NON SONO LE RETTE, È L’INVESTIMENTO IN ANNI DI STUDIO IN UNA UNIVERSITÁ MEDIOCRE

Gli studenti italiani sono vittime di un sistema che non garantisce loro un futuro e delle prospettive adeguate a causa soprattutto della distanza tra le esigenze del mondo del lavoro e l’Università totalmente chiusa su sé stessa. Roger Abravanel su Il Corriere della Sera del 4 Ottobre 2017, analizzando i problemi che affliggono l’università italiana […]

Continua a leggere »

MERITOCRAZIA. ROGER ABRAVANEL: “LA DIDATTICA È SPESSO INADEGUATA MA DI PREMIARE LA QUALITÁ MIGLIORE E DI PUNIRE QUELLA PEGGIORE NON SE NE PARLA NEMMENO”

Nella categoria Analisi e Ricerche da su 6 ottobre 2017 0 Commenti
MERITOCRAZIA.  ROGER ABRAVANEL: “LA DIDATTICA È SPESSO INADEGUATA MA DI PREMIARE LA QUALITÁ MIGLIORE E DI PUNIRE QUELLA PEGGIORE NON SE NE PARLA NEMMENO”

Un altro dei problemi che affligge l’Università italiana è quello della didattica. L’Università non deve soltanto fare ricerca ma formare per il mondo del lavoro. Secondo Roger Abravanel su Il Corriere della Sera del 4 Ottobre 2017 anche questo compito non è eseguito in maniera decente, visto che i datori di lavoro lamentano uno scollamento […]

Continua a leggere »

MERITOCRAZIA. ANDREA ICHINO: “PER AVERE UNA VERA AUTONOMIA I DOCENTI DEVONO SUBIRE LE CONSEGUENZE NEGATIVE O POSITIVE DELLE LORO DECISIONI”

Nella categoria Analisi e Ricerche da su 6 ottobre 2017 0 Commenti
MERITOCRAZIA. ANDREA ICHINO: “PER AVERE UNA VERA AUTONOMIA I DOCENTI DEVONO SUBIRE LE CONSEGUENZE NEGATIVE O POSITIVE DELLE LORO DECISIONI”

  Come possibile correttivo a una maggiore autonomia universitaria al fine di contrastare la corruzione Roger Abravanel su Il Corriere della Sera del 4 Ottobre 2017 riporta l‘idea di Andre Ichino secondo la quale i docenti devono essere responsabili e subire le conseguenze negative e positive delle proprie scelte, ricevendo minori o maggiori fondi a […]

Continua a leggere »

MERITOCRAZIA. ROGER ABRAVANEL: “L’AUTONOMIA PUÒ PREMIARE LE BUONE UNIVERSITÀ.”

Nella categoria Analisi e Ricerche da su 5 ottobre 2017 0 Commenti
MERITOCRAZIA. ROGER ABRAVANEL: “L’AUTONOMIA PUÒ PREMIARE LE BUONE UNIVERSITÀ.”

  Dopo avere riaperto a Firenze il bubbone della spartizione delle cattedre, Raffaele Cantone sta lavorando con la ministra Fedeli – racconta Roger Abravanel su Il Corriere della Sera del 4 Ottobre 2017 – a un piano che, tra l’altro, vedrebbe come una delle soluzioni al problema quella di fare entrare nelle commissioni personalità esterne al mondo […]

Continua a leggere »