Tag: whistleblowers

ABUSO D`UFFICIO E LA FUGA DAL POTERE DI FIRMA. LA RIFORMA CHE SERVE PER RILANCIARE LA PA

ABUSO D`UFFICIO E LA FUGA DAL POTERE DI FIRMA.  LA RIFORMA CHE SERVE PER RILANCIARE LA PA

  Semplificare le procedure per modernizzare la pubblica amministrazione, vuol dire mettere il dito nella piaga di un’anomalia tutta italiana, riassumibile in una legislazione caotica, stratificata, tecnicamente complessa e linguisticamente poco brillante, secondo Andrea Castaldo, su il Mattino del 14 ottobre 2017, a pagina 51. Un solo dato è più eloquente di ogni analisi critica […]

Continua a leggere »

ABUSO D’UFFICIO. RIVEDERE LA NORMA NEL “PAESE DELLA BUROCRAZIA”. ALTRIMENTI “SI FERMA IL PAESE”.

ABUSO D’UFFICIO.  RIVEDERE LA NORMA NEL “PAESE DELLA BUROCRAZIA”.  ALTRIMENTI “SI FERMA IL PAESE”.

    «Penso che questa norma sia meritevole di tutela e garantisca l’interesse collettivo, è necessario però che abbia una sua chiarezza, che l’amministratore sappia se sta commettendo una cosa lecita o no. E invece le leggi possono avere varie letture. L’approccio interpretativo è necessariamente la regola. Il problema è che non ci sono norme […]

Continua a leggere »

ABUSO D`UFFICIO. PERCHÉ IL REATO VA RIFORMATO.

ABUSO D`UFFICIO.  PERCHÉ IL REATO VA RIFORMATO.

  La proposta del presidente Cantone di riformare l’abuso di ufficio, è – osserva Carlo Nordio, su Il Mattino e Il Messaggero dell’8 settembre 2017 – saggia e opportuna. Saggia, perché questo reato è così evanescente da confliggere con i principi di tassatività e tipicità. Principi che ne esigono una definizione chiara e distinta, comprensibile […]

Continua a leggere »

BUROCRAZIA E MALADMINISTRATION. FONDI EUROPEI : SPENDERE PER CAPIRE COME SPENDERE.

BUROCRAZIA E MALADMINISTRATION.  FONDI EUROPEI : SPENDERE PER CAPIRE COME SPENDERE.

Buon governo? Il bivio porta a un termine adorato dalle burocrazie pubbliche e private europee: “governance”. «Consolidare la governance» è l’obiettivo pass-partout, la priorità centrale. Tanto che Roma ci ha investito in questa stagione un intero “Piano operativo nazionale” (Pon). Con un budget – come racconta Francesca Sironi, su L’Espresso del 3 dicembre 2017, alle […]

Continua a leggere »

BUROCRAZIA E 17 ANNI DI SPRECHI. METÀ DEI SOLDI PER IL DISSESTO, PER SOCCORRERE L`ITALIA CHE FRANA, BLOCCATA.

BUROCRAZIA E 17 ANNI DI SPRECHI.  METÀ DEI SOLDI PER IL DISSESTO, PER SOCCORRERE L`ITALIA CHE FRANA, BLOCCATA.

  Dossier del ministero: dal 1999 stanziati 1,5 miliardi per 119 città Più di 780 milioni fermi per patto di stabilità e appalti lumaca Burocrazia, contenziosi legali, fallimento delle aziende che dovevano fare i lavori, espropri rimasti in sospeso. E poi i mancati collaudi e gli interventi delle Soprintendenze. La lista delle cause, come racconta […]

Continua a leggere »

BUROCRAZIA E MALADMINISTRATION. COME PERDERE I FONDI EUROPEI PER SOSTENERE L’OCCUPAZIONE.

BUROCRAZIA E MALADMINISTRATION.  COME PERDERE I FONDI EUROPEI PER SOSTENERE L’OCCUPAZIONE.

  Tra l’essere «fluidi» e spendere, o rispettare le regole e finire nel pantano, deve pur esistere una alternativa, quella della normalità, cioè del fare le cose come previsto e del trasformare le risorse comunitarie in reale sviluppo? Francesca Sironi, su L’Espresso del 3 dicembre 2017, alle pagine 54-57 e 59-60, lo definisce un “pantano […]

Continua a leggere »

BUROCRAZIA E MALDMINISTRATION. IL CONTO DELLA BUROCRAZIA? ARRIVA A 33 MILIARDI

BUROCRAZIA E MALDMINISTRATION.  IL CONTO DELLA BUROCRAZIA? ARRIVA A 33 MILIARDI

  Ogni azienda italiana dovrebbe avere degli impiegati ad hoc solo per seguire tutti gli adempimenti burocratici cui è sottoposta ogni giorno. Cosa fattibile per le grandi imprese, quasi impossibile per le piccole e le piccolissime, dove – come racconta Di Claudia Voltattorni, su Il Corriere della Sera del 14 dicembre 2017, alla pagina 43 […]

Continua a leggere »

BUROCRAZIA E MALADMINISTRATION. COSÌ BUTTIAMO I SOLDI EUROPEI

BUROCRAZIA E MALADMINISTRATION.  COSÌ BUTTIAMO I SOLDI EUROPEI

  A essere chiamata in causa oggi è spesso Bruxelles. Ma l’Europa di fondi sull’Italia ne ha puntati. E tanti. Per il periodo 2014-2020 la commissione ha assegnato a Roma quasi 43 miliardi di euro: un volume di aiuti secondo solo a quello della Polonia, come racconta Francesca Sironi, su L’Espresso del 3 dicembre 2017, […]

Continua a leggere »

BUROCRAZIA E RITARDI. ANAC: L`«ALBO» ELETTRONICO SUGLI APPALTI RESTA ANCORA SULLA CARTA.

BUROCRAZIA E RITARDI.  ANAC: L`«ALBO» ELETTRONICO SUGLI APPALTI RESTA ANCORA SULLA CARTA.

  Proroghe e rinvii non sono una prerogativa solo del Fisco. Anche in altri campi lo slittamento può diventare una spirale dalla quale è difficile uscire. E’ il caso – come si legge su Il Sole 24 Ore del 1 dicembre 2017 alla pagina 32 – del nuovo Albo delle società in-house al quale dovrebbero […]

Continua a leggere »

WHISTLEBLOWING. LA SEC RICONOSCE UN PREMIO DI 4,1 MILIONI DI DOLLARI A UN “SOFFIATORE” STRANIERO.

WHISTLEBLOWING.  LA SEC RICONOSCE UN PREMIO DI 4,1 MILIONI DI DOLLARI A UN “SOFFIATORE” STRANIERO.

  La Securities and Exchange Commission ha assegnato più di 4,1 milioni di dollari a un ex impiegato di una società che ha allertato l’ agenzia per “una violazione diffusa, durata più anni, in materia di diritto dei valori mobiliari”. Il whistleblower, un cittadino straniero che lavora al di fuori degli Stati Uniti, come indicato […]

Continua a leggere »