Tag: procurement

IL FMI BOCCIA L’ITALIA SU PUBBLICA AMMINISTRAZIONE E PRODUTTIVITA’

Nella categoria Che si dice in giro da su 8 agosto 2017 0 Commenti
IL FMI BOCCIA L’ITALIA SU PUBBLICA AMMINISTRAZIONE E PRODUTTIVITA’

Il Fondo Monetario riconosce che l’Italia ha fatto qualche passo avanti in termini di risanamento del debito. Due, però, rimangono i punti critici: costo del lavoro per unità di prodotto (CLUP) e l’efficienza della Pubblica Amministrazione. Per quanto riguarda il primo i dati risultano molto deludenti. Infatti l’Italia ha un CLUP del 20-30 % inferiore […]

Continua a leggere »

Corruzione e appalti pubblici: la Guida di Transparency International

Nella categoria Procurement da su 15 aprile 2016 0 Commenti
Corruzione e appalti pubblici: la Guida di Transparency International

La Commissione Europea ha calcolato che tra gli Stati Membri, 120 miliardi di euro sono persi ogni anno a causa della corruzione, non molto meno del budget annuale dell’Unione Europea. Di questi, si sa, grandissima parte riguarda il settore degli appalti pubblici. Ma il costo della corruzione non si misura soltanto dalla perdita di fondi: […]

Continua a leggere »

La Stazione Unica Appaltante di Crotone Parte II: il funzionamento

Nella categoria Procurement da su 24 gennaio 2016 0 Commenti
La Stazione Unica Appaltante di Crotone Parte II: il funzionamento

Si è visto nell’articolo precedente che la Stazione Unica Appaltante di Crotone nasce nell’ambito del Programma Calabria. Per capire meglio gli obiettivi che queste si prefiggono, è utile analizzarne piani e composizione. Il Piano Attuativo è formato da 3 linee direttrici: la prima si articola in una serie di misure urgenti volte a rafforzare il […]

Continua a leggere »

La Stazione Unica Appaltante di Crotone Parte I: la storia

Nella categoria Procurement da su 30 dicembre 2015 0 Commenti
La Stazione Unica Appaltante di Crotone Parte I: la storia

Nell’ottobre 2005 veniva assassinato il vicepresidente del Consiglio Regionale della Calabria, Francesco Fortugno. Appena 3 anni fa, il procuratore aggiunto antimafia a Reggio Calabria, Salvatore Boemi[1], dichiarava al Corriere della Calabria: «A Locri, nell’allora Azienda sanitaria, le gare non si facevano o erano prorogate dal 2004 e il vicepresidente del consiglio regionale della Calabria, Franco […]

Continua a leggere »